sabato 17 agosto 2019

Nightmare on Elm street


Jada Toys continua la sua serie dedicata alle auto del grande e del piccolo schermo. Un modello sicuramente molto interessante è questa Cadillac Serie 62 convertibile del 1958 che appare nel film Nightmare on Elm Street, capolavoro horror di Wes Craven.

Il modello riproduce fedelmente l'auto, che si ricorda soprattutto per la scena finale del film. Risaltano la singolare capote a strisce e le abbondanti cromature, anche se non si capisce perché non siano state cromati anche lo specchio retrovisore e l'antenna.


Inoltre il modello è completamente apribile.


Ad arricchire il modello c'è il figurino di Freddie Krueger, anch'esso in metallo.


A bordo dell'auto c'ò anche la protagonista del film Nancy Thompson.


Noi però la ricordiamo meno rilassata...


mercoledì 14 agosto 2019

Le voitures de Tintin - parte 2


Dopo il test dell'anno scorso, Hachette in collaborazione con Moulinsart Collection qualche mese fa ha iniziato la pubblicazione della collezione dedicata alle vetture che sono apparse nei fumetti di Tintin.

I primi quattro numeri sono identici a quelli del test che ho mostrato in questo post e quindi in questo post mostrerò i successivi quattro modelli.

Il numero 5 è la Ford Model T touring del 1925 che appare nel fumetto "Tintin au Congo".


Il modello riproduce la vettura così come è stata disegnata nel fumetto, con gli assi delle ruote piegati dall'eccessivo carico, che è stato dettagliato fedelmente. Anche i personaggi sono molto ben riprodotti e contribuiscono alla riuscita del modello.


Il modello è venduto in una bella vetrina con un lato della copertura trasparente decorata con un disegno legato al fumetto, in questo caso lo sfondo della copertina.


Il modello numero 6 è un'altra Jeep CJ/2A del 1946. SI tratta di una variante del modello uscito con il numero 4. Questo modello è apparso nel fumetto "Tintin au pays de l'or noir".


Il modello è corredato da quattro personaggi: Tintin, il fedele cagnolino Milou e i poliziotti gemelli Dupond e Dupont.


Anche in questo caso la vetrinetta è decorata con un fondale che riproduce le dune del deserto.


Il modello numero 7 è un Checker G-6 del 1927, uno dei più famosi taxi di Chicago. Questo modello è apparso nel fumetto "Tintin en Amerique".


I personaggi inclusi in questo modello sono due poliziotti oltre ai consueti Tintin e Milou.


Il modello numero 8 è una Citroen 2 CV del 1948, apparsa nel fumetto "L'affaire Tournesol". Alla guida ci sono i fratelli Dupond e Dupont che quasi bucano la capote in conseguenza di una brusca frenata!


Sempre bella la teca con un lato decorato.


A breve mostrerò i modelli successivi.

domenica 11 agosto 2019

Fiat Story Collection


Qualche mese fa è uscito nelle edicole italiane il test dell'ennesima collezione di modelli in scala 1:24. Si tratta della Fiat Story Collection, e per questo test era stato creato anche un sito dedicato
I modelli sono di buona qualità e, a differenza delle ultime collezioni, hanno anche le portiere apribili.

Il primo modello è una Fiat 125 special del 1968, in una bella colorazione verde con interni rossi.


Le portiere apribili permettono di osservare agevolmente gli interni del modello e aggiungono fascino al modello.


Il secondo modello è una Fiat 850 coupé del 1968 di un bell'azzurro pastello.


Anche in questo caso le portiere sono apribili.


Il terzo modello è una Fiat 500 D sport del 1958, una versione interessante della piccola utilitaria torinese. Si tratta di una versione messa in commercio dalla Fiat per aumentare le vendite della 500, fino a quel momento non esaltanti.


Pregevoli le cerniere delle portiere, realizzate in metallo e di dimensioni ragionevolmente in scala.


Il quarto e ultimo modello del test è una Fiat Panda 45 del 1980. Un bel modello che regge il confronto con la Panda 30 della Leo Models venduta nella Quattroruote Collection e nella Vintage collection.


Belle le portiere con il sottile montante in metallo.


Non ci resta che attendere la pubblicazione della collezione.

venerdì 2 agosto 2019

Greenlight roulotte


L'americana Greenlight negli ultimi tre anni ha messo in vendita una serie di roulotte, una scelta molto originale. Si tratta di modelli realizzati interamente in metallo e molto dettagliati. Ogni modello è stato prodotti in diverse colorazioni.

Il primo modello è una Shasta Airflyte 15 del 1961. Questa roulotte fu prodotta anche nel 2015 in una serie di 1941 pezzi, per celebrare l'anno di fondazione dell'azienda.


Molto bello il secondo modello: una Airstream Bambi Sport 16 del 1961. Si tratta della classica roulotte in alluminio tanto diffusa negli Stati Uniti. L'airstream è un'azienda che produce caravan a partire dagli anni venti.


Il terzo modello è una Winnebago 216 Travel del 1964. Si tratta di una roulotte di dimensioni ragguardevoli e un modello molto pesante. Oltre alla porta d'ingresso è funzionante anche la copertura della vetrata anteriore.


Interessante anche la veranda che si può montare davanti all'entrata.


Il quarto modello è una piccola roulotte Kenskill Teardrop del 1974. E un tipo di roulotte nella quale si entra solo per dormire. Il modello è arricchito da una serie di accessori fra i quali spiccano una canoa e una bicicletta.


La cucina invece è accessibile solo dall'esterno sollevando la parte posteriore della roulotte.


Il quinto modello è un'altra Winnebago, una Winnie Drop del 2017, un modello recentissimo ma dal design retrò.


Il sesto e ultimo modello, finora, è una Catolac De Ville Travel del 1959. La Catolac ha cessato l'attività all'inizio degli anni settanta.


Il modello ha la porta d'ingresso apribile, la copertura della vetrata anteriore sollevabile e la veranda applicabile alla parte anteriore del caravan.


Ora non resta che attendere i prossimi modelli.